Le valvole 2/2

Partiamo dalle più facili ossia le 2/2 .

Come abbiamo detto nell’articolo precedente, 2/2 N.C. indica una valvola a 2 vie  e a 2 posizioni normalmente chiusa, il simbolo è:

Il quadratino di destra mi indica lo stato della valvola a riposo e quello di sinistra lo stato della valvola azionata. Anche senza sapere nulla pare evidente che il quadratino di destra mi indica un passaggio chiuso, specialmente se lo confrontiamo con quello di sinistra che mi indica un passaggio aperto. In questo caso abbiamo una 2/2, ossia una valvola con due attacchi che a riposo è chiusa e non permette il passaggio dell’aria mentre quando la azioniamo permette il passaggio dell’aria. Sono valvole che vengono anche definite “rubinetti” perché o fanno passare l’aria o la bloccano, nulla di più. Trovo la definizione un po’ imprecisa perché se pensiamo a un rubinetto penso a una quantità di fluido che posso regolare mentre qui ho tutto aperto o tutto chiuso.

Aggiungiamo qualche dato per comprendere meglio la simbologia: vediamo due valvole simili nel numero di vie e nel tipo di azionamento ma opposte nel funzionamento ( aggiungiamo spiegazioni ).

Queste sono due valvole 2/2  con qualche dato in più, abbiamo aggiunto 4 simboli, 2 a destra del quadrato di destra e 2 a sinistra di quello di sinistra. Notata la differenza? Quella in alto è una 2/2 n.c. mente quella in basso è una 2/2 n.a. In pratica se io attacco l’aria in quella in alto l’aria non passa e per farla passare devo agire sul comando ( che vedremo dopo ); nell’altra se io attacco l’aria, l’aria passa liberamente e quando vado ad agire sul comando della valvola, l’aria si blocca.

Cominciamo a spiegare i simbolini poi vedremo i 2 numero ossia il 10 e il 12 che troviamo di fianco al simbolino.

Il simbolo di sinistra mi indica il tipo di comando, in questo caso è una leva a rullo, il simbolo di destra mi indica come la valvola torna nella sua posizione originale di riposo, in questo caso una molla.

Il numero 10 mi indica la valvola a riposo, il numero 12 mi indica la valvola azionata; quindi abbiamo la stessa valvola, lo stesso azionamento e lo stesso riposizionamento ma un funzionamento della valvola esattamente opposto, nella prima per fare passare l’aria devo azionare il rullo, nella seconda se aziono il rullo il flusso dell’aria si interrompe.

Sono stato chiaro? spero di si , altrimenti scrivetemi .

Grazie. Al prossimo articolo vedremo le 3/2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *