Cilindri compatti e a corsa breve

 

ATTENZIONE : oggi parliamo dei cilindri compatti e dei cilindri a corsa breve e ne parliamo in un unico articolo per un semplice motivo : spesso vengono confusi ma sono due tipologie di cilindri diverse.

Il cilindro compatto è un cilindro che ha la testata anteriore più o meno piatta e non ha la sporgenza tipica dei cilindri ISO. Ha solitamente gli stessi interassi di fissaggio e gli accessori dei cilindri compatti sono intercambiabili, tranne qualche piccola eccezione, con quelli dei cilindri ISO.

Sono ovviamente un po’ più deboli dal punto di vista strutturale perché la parte anteriore ha una guida più compatta, quindi vanno scelti in funzione dell’ingombro; quasi tutte le aziende produttrici di pneumatica hanno i cilindri compatti in versione ISO e Unitop, questa dicitura non è nulla di particolare, solo fanno riferimento a ingombri standard leggermente diversi ma se devo cambiare un cilindro compatto che risponde alle misure Unitop lo posso sostituire con un altro cilindro Unitop di qualunque costruttore, e lo stesso con cilindri a normativa ISO.

Vediamo delle immagini per spiegarci meglio:

Queste immagini sono tutte relative a testate di cilindri di vari produttori e sono tutte testate ISO, solitamente se parliamo di cilindri pneumatici, senza specificare nulla, è a questa tipologia di cilindro a cui facciamo riferimento; questo significa che a parte il colore e le differenze di lavorazione della testata sono tutti intercambiabili a parità di alesaggio e corsa.

vediamo delle immagini dei cilindri compatti:

Stessa cosa per questi due: a parte il colore e il materiale con cui sono costruite le testate devono essere intercambiabili tra loro a parità di alesaggio e corsa ( ovviamente sul catalogo del produttore deve essere specificata la conformità a una qualche normativa ).

Ho aggiunto una freccia colorata per farvi vedere la differenza tra i compatti di cui sopra e i corsa breve di cui sotto :

Queste sono immagini di cilindri a corsa breve: difficilmente sono intercambiabili tra di loro perché ogni azienda se li produce con caratteristiche personalizzate; in questi tempi qualche azienda sta proponendo cilindri a corsa breve con interassi ISO ma sono ancora poche. Ma il motivo per cui ho messo una freccia rossa è quella di farvi notare una differenza enorme tra cilindri compatti e corsa breve: i cilindri compatti sono comunque dotati di testate, anche se, per l’appunto, più compatte rispetto ai cilindri ISO tradizionali, e su queste testate sono ricavati anche i fori per l’alimentazione e lo scarico. Nei cilindri a corsa breve, per contenere gli ingombri al minimo, i fori di alimentazione e di scarico sono ricavati direttamente sulla camicia del cilindro e le due tastate scompaiono definitivamente.

I cilindri a corsa breve sono cilindri che non possono raggiungere corsa molto lunghe ( altrimenti perché chiamarli cosi ?? ) e sono strutturalmente cilindri meno performanti dei compatti e degli ISO.

In questo video vi mostro le differenze tra un cilindro ISO e un corsa breve.

Sono stato chiaro? come sempre spero di si, se avete domande specifiche sulla pneumatica scrivetemi che , se posso, vi rispondo.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *