Le unità di guida

Oggi vi voglio parlare di un accessorio che si utilizza per aumentare la rigidità strutturale dei cilindri.

Parliamo delle unità di guida: questi oggetti si possono considerare come un esoscheletro che viene applicato ai cilindri per aumentarne le capacità di carico, limitarne la flessione e renderli antirotativi.

Partiamo da alcune immagini:

   

Queste sono due unità di guida, uno con cilindro inserito e l’altro senza il cilindro. Non c’è molto da spiegare dal punto di vista teorico: se in alcune applicazioni ho bisogno di dare una guida maggiore, e quindi più struttura, ai miei cilindri,  posso ricorrere a questi oggetti per raggiungere il mio scopo.

Possono anche avere forme un po’ diverse come in questo caso :

Dal punto di vista costruttivo, invece, le possibili varianti sono molte: abbiamo unità di guida con diametri delle aste differenti per cui avranno capacità di carico differenti, abbiamo differenze anche nella flangia anteriore che può avere strutture diverse, in alcuni casi abbiamo le barre laterali che possono correre su bronzine o con un sistema di sfere a ricircolo, queste sono più prestazionali e con meno attrito ( e più costose ) per cui se ho una dinamica molto spinta ( molti azionamenti al minuto e con un carico importante ) posso avere la necessità di questa opzione,

Queste strutture di rinforzo possono rispondere a determinate normative (per esempio normative ISO ), in questo caso potrò montare all’interno delle stesse, qualunque marca di cilindro che risponda alla stessa normativa.

Spiego meglio: ovviamente se l’unità di guida è fatta per accogliere un cilindro di alesaggio ( ossia di Ø interno ) di 63 mm, potrò montare solo cilindri di pari diametro, ma se devo smontare un cilindro di una qualunque marca, che risponda alla normativa ISO 15552, lo posso sostituire con un qualunque cilindro di pari alesaggio. L’unico limite è la corsa massima: se guardiamo le immagini delle unità di guida vediamo chiaramente che ci sono due tubi rotondi ( guide ) che corrono ai lati e queste guide sono fatte per avere una corsa massima. Ovviamente potrò montare un cilindro di corsa più breve ma non potrò montare cilindri con corsa più lunga perché correrei il rischio di farli uscire dalla guida.

E’ altrettanto chiaro che le unità di guida fatte per i cilindri senza stelo, visto che non sono normalizzati e non hanno misure imposte da nessuna normativa, saranno difficilmente intercambiabili con cilindri di produttori diversi.

Sono costruite per tutte le tipologie di cilindro, ISO, mini/micro cilindri, senza stelo, telescopici, compatti ecc.

Come al solito spero di essere stato d’aiuto, ciao  e a presto.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *